Carrello 0
civilta del bere 2 2019 digitale

Civiltà del bere 2019/2 EDIZIONE DIGITALE ,

Edizione digitale di Civiltà del bere marzo-aprile 2019.
Monografia: “Radici”

4,00

Product ID: 5035 Categories: , .

Radice è una delle parole più significative in viticoltura e in gastronomia.

Dalle radici la vite trae la vita e tutti gli elementi che andranno a comporre l’identità di un vino.

Vietato sbagliare i portinnesti, ad esempio, elemento chiave di raccordo tra suolo e pianta.

Vietato anche ignorare il passato: le persone che prima di noi hanno creato basi sulle quali ancora oggi prosperiamo.

A fronte di qualche cattivo maestro, molti sono stati i geni cui dobbiamo il senso del presente e, se non ne sappiamo cogliere il significato, rischiamo di essere spazzati via da un colpo di vento.

Buona lettura!

 

SOMMARIO Civiltà del bere marzo aprile 2019/2

Editoriale. Ritorno alle radici

Monografia. Radici

  • In vigna
  • Radici umane
  • In cucina

L’italiano

  • Autoctoni da riscoprire: Marche e Abruzzo
  • Porto Cervo Wine & Food Festival
  • Vinitaly, intervista al direttore Mantovani
  • Design Int’l Packaging Competition
  • Incontri Rotaliani Teroldego meets Borgogna

Scienze

  • Candidiamo la vitis vinifera a patrimonio dell’Umanità

Senza confini

  • International Rosé Symposium
  • Il vino vive anche nella musica
  • La Stiria tra presente e futuro

Business

  • ProWein experience
  • Previsioni 2019

Food e l’altro bere

  • La birra made in Germania
  • Tendenze fuori casa: la specializzazione
  • Antica Liquoreria San Giuseppe
  • Abbinamenti difficili: pastiera
  • Il ghiottone errante: liquirizia

Rubriche

  • Luoghi (non) comuni. L’eredità di Soldera è nel cru (Cesare Pillon)
  • Controvento. Divieto di inzuppo (Luciano Ferraro)
  • Wine Economist. Perché si beve meno? Analisi di un decennio perduto (Mike Veseth)
  • La eno-gioventù. Eleonora Ciardi e Antonio Ligabue (Jessica Bordoni)
  • Tasting notes. I nostri 8 migliori assaggi

Speciale Ristoranti: cosa succede in città

Cantine e Consorzi

Vini Alto Adige Doc – Fondazione Banfi – Michele Chiarlo – Consorzio Maremma Toscana – Guido Berlucchi – Cantina Orsogna – Champagne Mailly