Civiltà del bere 2020/3 EDIZIONE CARTACEA

Edizione cartacea di Civiltà del bere volume 3/2020. Monografia: “Naturale”

Disponibile dal 31 agosto

10,00

Product ID: 7961 Category: .
Disponibile dal 31 agosto Come in ogni monografia affrontiamo il concetto di naturale in modo trasversale. Così in filosofia ne apprezziamo l’innata capacità di trasformazione, in cucina il ritorno alla tradizione e nell’arte del bere miscelato l’addio alla chimica. E in enologia? Il vino naturale è questione complessa e controversa. Per la scienza non esiste, ma per i produttori è già una realtà e per i consumatori, che lo richiedono sempre più, anche. Si tratta di un’evoluzione del biologico e del biodinamico, ma non è certificato. Esistono però regolamenti di gruppi e associazioni che condividono il percorso di una strada che renda unico il vino italiano nel mondo. Buona lettura!

SOMMARIO Civiltà del bere volume 3/2020

Editoriale. In questa autarchia forzata è l’ora della RestaurAction

Monografia. Naturale

  • In filosofia
  • A livello nazionale
  • Certificazioni a confronto
  • Altri marchi di sostenibilità
  • In cucina
  • Nella mixology

In Italia

  • Autoctoni da riscoprire in Sicilia
  • Viaggio in Liguria
  • Le grandi interviste: Giuseppe Meregalli
  • In arrivo il Prosecco Rosé
  • Disciplinari Doc e Docg: una panoramica aggiornata

Senza confini

  • Nuovi terroir dell’Argentina
Scienze
  • La pandemia di fillossera riletta ai tempi del Covid-19

Business

  • Misure globali anticrisi
  • La Cina è a caccia di vigneti nel mondo
  • Prove di ripartenza

Food e l’altro bere

  • 30 ristoranti con vista per mangiare all’aperto
  • Antica liquoreria Russo
  • Birre d’estate
  • Il caffè, dal chicco alla tazzina
  • Come si degusta il tè
  • Le chiavi del successo di un ristorante
  • Il ghiottone errante: polpo

Rubriche

  • Luoghi (non) comuni. Il vino naturale visto da destra e visto da sinistra – Cesare Pillon
  • Controvento. Il vino naturale da nicchia a fenomeno di massa – Luciano Ferraro
  • The Wine Economist. Qual è il miglior sistema di valutazione? – Mike Veseth
  • La eno-gioventù. Danilo Nada, Andrea e Francesco Sannitu – Jessica Bordoni
  • Abbinamenti stellari. Cappuccino al nero di seppia – Jessica Bordoni e Roberto Anesi
  • Sound Sommelier. Il vino? Si può ascoltare – Paolo Scarpellini

Storytelling

  • Pasqua
  • Tenuta Fertuna
  • Umani Ronchi
  • La Francesca Resort
  • Duca di Salaparuta
  • Zorzettig
  • Scuola Superiore Sant’Anna
  • Cantina Tollo